Scoprire il territorio

Porto selvaggio, Nardò, l'acquario, il museo delle Memoria

Santa Maria al Bagno è un grazioso paesino del Comune di Nardò posto nel mezzo della favolosa baia che va da Gallipoli fino alla punta di Santa Caterina, centro turistico da cui è

attiguo tanto che le due località possono ben distinguersi ad occhio nudo l’una dall’altra e sono separate solo dal promontorio di Punta dell’Aspide. Un tratto di costa  salentina davvero suggestivo che attira ogni anno moltissimi visitatori, i quali scelgono per le proprie vacanze questo scorcio di litorale ionico fatto di rocce basse bagnate da un mare trasparente e temperato, ideale per tuffi spensierati ed esplorazioni subacquee.Chi invece preferisce la sabbia dovrà recarsi verso il centro del paese, dove c’è una piccola spiaggetta libera di sabbia finissima.
Il paesino nasce come porto già in epoca messapica poiché un tempo vi trovavano rifugio le navi nei momenti di burrasca. Più tardi fu utilizzato dagli abitanti di Nardò come scalo commerciale. Nel 1982, infatti, è stato scoperto il relitto di una nave risalente al III secolo a.C. con un carico di anfore greco-italiche. In secoli più recenti, vista la bellezza del mare e della sua costa, i signori di Nardò incominciarono a costruirvi le loro dimore estive, ubicate a qualche centinaio di metri dal mare.
Nel Medioevo fu ripetutamente saccheggiata da pirati e saraceni, anche se in particolare furono i Veneziani che arrecarono più danni: dopo la caduta di Gallipoli nel 1484, gli abitanti furono costretti ad abbandonare Santa Maria al Bagno, riparando nei paesi vicini dell'entroterra.
Santa Maria al Bagno è sede di villeggiatura degli abitanti dei comuni vicini e dei turisti alla ricerca di acque cristalline e coste selvagge. Infatti a livello morfologico sorge in uno scenario caratterizzato da un alternarsi di rientranze e sporgenze, punte aspre e dolci pendii, boschi e pinete. La costa è bella e variegata, ricca di insenature, e rimane bassa per una comoda discesa verso un mare cristallino e meraviglioso. Per gli amanti della sabbia, basta spostarsi al centro del paese dove esiste comunque una spiaggia molto carina, ma anche molto piccola.

cosa posso fare per te

“Con poche stanze è piacevole per me curare i nostri ospiti, spiegargli il territorio e consigliare emozioni ed esperienze, magari anche accompagnandoli.”

<strong>Rossana Settimo </strong></br>Excutive Manager

Rossana Settimo
Excutive Manager

Distaccati un poco da tutto

Prenota ora!